Nel nome di mia madre

Il titulus crucis è l'iscrizione, riportata dai quattro vangeli canonici, che sarebbe stata apposta sopra la croce di Gesù, quando fu crocifisso, per indicare la motivazione della condanna.

Iside

03.01.2019

Iside è spesso simboleggiata da una vacca, in associazione con la Dea Hathor, ed è raffigurata con le corna bovine, tra le quali è racchiuso il sole. Nell'iconografia è rappresentata spesso come un falco o come una donna con ali di uccello e simboleggia il vento. In forma alata è anche dipinta sui sarcofagi nell'atto di prendere l'anima tra...

Mater Matuta

03.01.2019

Nella mitologia romana, Mater Matuta era la dea del Mattino o dell'Aurora e quindi protettrice della nascita degli uomini e delle cose. Più tardi fu associata alla dea greca Ino detta anche Aurora.

La Grande Madre (e anche Grande Dea, o Dea Madre) è la divinità femminile primordiale, che si concretizza in forme molto diverse in una vasta gamma di culture, civiltà e popolazioni di varie aree del mondo.

Esistono un numero importante di simboli associati alla Dea Madre, alla femminilità ed altri aspetti ad essa legati.

Devi comprendere, che per quanto possa essere difficile da accettare, l'universo palpabile e impalpabile, non vive all'esterno, ma è dentro di te e tu ne fai parte. Non c'è assolutamente nulla che tu non possa comprendere. E' solo la tua mente che ti fa credere di vedere o non vedere qualcosa. E sei tu stessa a creare, dentro di te,...

Alla morte della nonna, la giovane Micaela De Blanche, orfana di madre e di padre, eredita il completo patrimonio di famiglia e si trasferisce a Borgo San Pio, un paesino alle pendici dell'appennino umbro, dove la famiglia De Blanche possiede un'incantevole cascina, tenuta chiusa da molti anni. All'arrivo al paesino Micaela farà un'esperienza...